Quando si vede l'Aurora Boreale in Norvegia? Prima di programmare il tuo prossimo viaggio nei Fiordi e' importante sapere quand'e' che si vede l'Aurora Boreale. Il periodo adatto e' generalmente dalla primavera all'inizio dell'autunno. In particolare i mesi consigliati sono da febbraio/marzo a ottobre, in corrispondenza del cadere degli equinozi. I mesi dove e' piu' frequente il fenomeno sono febbraio e marzo, durante questo periodo infatti c'e' la lunga notte polare, durante la quale spesso il cielo offre uno spettacolo di luci verdi, gialle e blu. Anche l'orario e' importante: l'aurora puo' manifestarsi gia' dalle 18.00 ma la possibilita' di vederla aumenta dalle 22.00 alle 23.00. I nostri consigli sull'Aurora Per vedere l'Aurora Boreale in Norvegia ecco qualche consiglio. Uno di questa riguarda la scelta del viaggio con o senza la luna. In entrambi i casi e' possibile ammirare questo spettacolo della natura, ma con il cielo scuro senza luna il contrasto con le luci sara' ancora piu' bello e permettera' di scattare fotografie splendide. Un altro consiglio e' poi quello di organizzare l'escursione nel dettaglio, prenotando con anticipo in modo da assicurarsi il posto. Viaggiando in gruppo le spese possono essere ridotte, ma allo stesso tempo si rischia di avere un grande caos e di non godrai appieno dell'esperienza. Il consiglio e' di organizzarsi con gruppi che non superino la dozzina di persone, in modo da dividere i costi ma allo stesso tempo di vivere l'esperienza a 360 gradi. Attenzione infine all'abbigliamento: le zone in cui si manifesta l'Aurora Boreale sono molto fredde e in alcune aree si raggiungono anche alcuni gradi sotto lo zero. Il consiglio e' sempre quello di vedere le previsioni del luogo in cui si (spera) di vedere l'Aurora Boreale, in modo da studiare la probabilita' di successo del fenomeno e di capire come vestirsi.
AURORA BOREALE, COS'E' - L'aurora boreale e' uno tra i piu' affascinanti fenomeni naturali che si verificano sul globo terrestre. Caratterizzata da scie luminose che, assumendo diversi colori a seconda dei gas presenti nell'aria, si manifestano nel cielo, l'aurora boreale rientra nella categoria dei fenomeni ottici dell'atmosfera, cui appartengono anche i fulmini, gli arcobaleni e le glorie . Ad un livello piu' strettamente scientifico, l'aurora boreale e' prodotta dalle particelle solari, in gran parte costituite da elettroni, che vengono spinte contro il campo magnetico terrestre a grande velocita', entrando cosi' in collisione con gli atomi dei gas presenti negli strati piu' esterni dell'atmosfera. Questo gran movimento di particelle produce energia generando, ai nostri occhi, luce di varie lunghezze d'onda: i cosiddetti archi aurorali. Per via della particolare geometria del campo magnetico terrestre, la carica di elettroni del Sole viene indirizzata verso i due poli magnetici della Terra, il Polo Nord e il Polo Sud. Per questo motivo sarebbe piu' giusto chiamare il fenomeno aurora polare, distinguendola poi in boreale o australe a seconda dell'emisfero in cui essa avviene.

alba

Non c'e' niente come un sogno per creare il futuro(V.Hugo)

Privacy Policyiubenda

NUMERO VISITATORI

SEGUICI SU:

mio logo